shutterstock_141970456

Il know how di CTS Energy nasce dall’esperienza trentennale dei suoi fondatori in diversi settori industriali ed energetici. L’eterogeneità degli approcci ha permesso di implementare e accrescere delle tecnologie innovative per la produzione di sistemi innovativi, contenendo i costi e aumentando l’affidabilità dei prodotti.

Il passo ulteriore che ha permesso a CTS Energy di affacciarsi a nuovi e promettenti mercati internazionali è rappresentato dall’utilizzo del gas idrogeno come fonte pulita e sostenibile di energia attraverso il miglioramento di processi di elettrolisi e tecnologie applicate. Infatti la trasformazione ad idrogeno l’abbiamo ottenuta da semplice acqua piovana. Il nodo principale è il sistema di stoccaggio ad alta pressione. Infatti, il surplus di energia autoprodotta dai pannelli fotovoltaici viene utilizzato per la generazione dell’idrogeno che poi viene stoccato in opportuni contenitori. In caso di bisogno quest’ultimo può essere riconvertito in energia elettrica attraverso l’utilizzo di Fuel Cell.
Tale tecnologia, rispetto alla batteria tradizionale, offre una maggiore autonomia e una maggiore resistenza agli agenti atmosferici e alle temperature. Richiede una minore manutenzione rispetto alle batterie o ai normali generatori diesel e metano. Rispetta l’ambiente non emettendo rumori e emissioni inquinanti.

Un uso piuttosto ampio e fiorente per la Fuel Cell è previsto nel settore delle telecomunicazioni, data center e ospedaliero, in cui è essenziale una costante e ininterrotta fornitura di energia elettrica per la quale il gruppo di continuità UPS ad idrogeno ne è la soluzione.